Author Archives: Luisa Rota

Loading
loading..

Grande riscontro tra i lavoratori per la campagna di sensibilizzazione di Asle sui rischi di malattie muscoloscheletriche

Un successo per la campagna di sensibilizzazione di Asle-Rlst sui rischi per le malattie muscoloscheletriche. Sono stati presentati il 26 ottobre da Asle-Rlst i risultati della campagna di sensibilizzazione ai lavoratori, che si è svolta tra il 15 giugno e il 30 settembre 2021 nell’ambito della Campagna Eu-Osha 2020 – 2022 “Alleggeriamo il carico!” . Ottimo il livello di efficacia ottenuto dal lavoro di sensibilizzazione eseguito dagli Rlst di Asle attraverso gli incontri con i lavoratori e la distribuzione dell’ adesivo e del volantino con Qr code interattivo alla miguida sui rischi da movimentazione manuale dei carichi di Asle-Rlst.

Analizzati i dati di accesso al sito, per il periodo 21 giugno – 18 ottobre 2021 in concomitanza e poco oltre allo svolgimento della campagna, tra i lavoratori, relativamente alla consultazione della miniguida sui rischi da movimentazione manuale dei carichi sul sito internet di Asle Rlst. Bene, la verifica delle informazioni che ha fatto registrare un significativo incremento delle visite on line sulla pagina della miniguida.

Nel periodo in oggetto, infatti, le visite da parte degli utenti del sito sono aumentate con picchi di nuovi visitatori:

  • il 24 giugno dei 57 utilizzatori del sito, 55 sono stati i nuovi
  • il 21 luglio registra 55 utilizzatori di cui 54 nuovi
  • il 14 settembre 62 nuovi utilizzatori
  • il 18 ottobre 29 utilizzatori di cui 25 nuovi.

Il nuovo traffico generato dalla campagna di sensibilizzazione ha portato 89 nuovi visitatori sulla pagina della miniguida di cui ben 80 visitatori unici, ovvero quelli che sono entrati nel sito e hanno visitato una o più pagine dello stesso facendo così aumentare la visibilità di Asle-Rlst tra il pubblico di internet.

Gli 89 visitatori si sono intrattenuti sulla pagina della miniguida per un tempo medio di visita di ben 5 minuti e 11 secondi. E l’ 80% ha lasciato il sito proprio da questa pagina. Ciò sta ad indicare l’interesse specifico dimostrato dagli utenti per l’argomento trattato nella pagina.

Il nuovo traffico generato dalla campagna di sensibilizzazione è stato effettuato soprattutto attraverso la consultazione da dispositivo mobile.

Lo strumento interattivo della campagna, il QR code ai contenuti della miniguida sui rischi da movimentazione manuale dei carichi, è stato infatti utilizzato in modo autonomo da utenti esterni facendo così aumentare l’impatto sulle categorie interessate, per ottenere informazioni sull’argomento.

La campagna di sensibilizzazione di Asle-Rlst ha ottenuto ottimo riscontro evidenziando fattori di successo.

Prevenire le malattie muscoloscheletriche nel cantiere edile

MILANO, 26 ottobre 2021. In occasione della Settimana europea per la sicurezza e salute sul lavoro Asle-Rlst propone un seminario su come prevenire le malattie muscoloscheletriche da sovraccarico biomeccanico nel cantiere edile. Sarà dedicato alla percezione del rischio da movimentazione manuale dei carichi tra i lavoratori. E’ questo il contributo di Asle-Rlst per la cultura della prevenzione e della sicurezza sul lavoro nell’ambito della Campagna Eu-Osha 2020-2022 “Alleggeriamo il carico!”.

Si svolgerà martedì 26 ottobre 2021 a partire dalle 9.00 presso la palazzina Esem-Cpt in via I. Newton, 3. Il seminario è rivolto alle parti sociali: organizzazioni sindacali di categoria, Feneal-Uil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil, Assimpredil Ance e agli enti del settore edile milanese.

Ai temi della prevenzione e alla salute sicurezza sul lavoro Asle-Rlst, partner nazionale della campagna Eu-Osha Ambienti di lavoro sani e sicuri 2020-2022 “Alleggeriamo il carico!” dedica uno speciale momento di riflessione. L’incontro del 26 ottobre 2021 si colloca all’interno della Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, 25-29 ottobre 2021.

Come prevenire le malattie muscoloscheletriche da sovraccarico biomeccanico è il focus del seminario. Saranno illustrate le risposte al questionario da 10 domande, che è stato proposto dagli Rlst di Asle a oltre 200 lavoratori dei cantieri edili in relazione a come fare per prevenire le malattie muscoloscheletriche nel cantiere edile.

Si cercherà di capire come nel comprensorio di Milano, Lodi, Monza e Brianza è percepito il rischio da parte delle maestranze e di come le stesse ne siano consapevoli, per mettere in campo azioni efficaci, di prevenzione e di sensibilizzazione ai lavoratori.

L’intento è quello di per offrire un’ opportunità di riflessione agli operatori e agli enti del settore, e anche stimolare nuovi spunti per ulteriori attività di sensibilizzazione da attivare da parte degli Rlst di Asle, che da sempre promuovono la cultura della salute e della sicurezza sul lavoro in edilizia.

Nei mesi tra giugno a settembre 2021, infatti, gli Rlst di Asle hanno visitato più di 30 imprese del territorio e incontrato più di 200 lavoratori. Con l’esito di questo lavoro Asle-Rlst parteciperà al Premio Buone Pratiche promosso da Inail Focal Point Italia nell’ambito della Campagna Eu-Osha 2020-2022 “Alleggeriamo il carico!”.

Leggi qui il programma del seminario

Campagna Eu-Osha “Alleggeriamo il carico!”

Via alla campagna Eu-Osha “Alleggeriamo il carico!” per i lavoratori edili. Tra il 15 giugno e il 15 settembre 2021 gli Rlst di Asle incontreranno i lavoratori in cantiere con i loro datori di lavoro. Obiettivo: verificare il livello diffuso di consapevolezza del rischio connesso ai disturbi muscolo-scheletrici nei cantieri edili.

Saranno distribuiti un volantino informativo in italiano, albanese, arabo e rumeno e un questionario sulla movimentazione manuale dei carichi, per riflettere su come prevenire il rischio.

Adesivo identificativo di Asle-Rlst per la campagna "Alleggeriamo il carico!"
Adesivo identificativo per la Campagna Eu-Osha “Alleggeriamo il carico!” realizzato da Asle-Rlst

Per facilitare la memorizzazione delle nozioni trasmesse sarà lasciato in cantiere un adesivo identificativo della campagna Eu-Osha “Alleggeriamo il carico! con l’esemplificazione dei movimenti manuali a rischio e il codice QR attraverso cui collegarsi alla pagina del sito di Asle-Rlst in cui è possibile sfogliare la miniguida sul rischio da movimentazione manuale dei carichi , con i movimenti corretti da eseguire in caso di movimentazione.

Gli Rlst visioneranno anche il Documento di Valutazione dei Rischi (Dvr) con speciale attenzione alla parte sulla valutazione del rischio da movimentazione manuale dei carichi.

L’elaborazione dei dati raccolti con i questionari e la verifica del livello di approfondimento del Dvr permetterà di conoscere la percezione dei lavoratori e dei datori di lavoro in relazione al rischio connesso ai disturbi muscolo-scheletrici.

La campagna Eu-Osha “Alleggeriamo il carico!” rappresenta per gli Rlst di Asle il secondo momento importante per l’informazione ai lavoratori dopo la presentazione della mini guida “Rischio da Movimentazione Manuale dei Carichi”, proposta nel 2018 nei cantieri edili di Milano, Lodi, Monza e Brianza.

L’auspicio, ora, è quello di far aumentare tra i lavoratori edili il livello di consapevolezza del rischio, attraverso azioni di prevenzione partecipate e condivise.

Campagna europea Ambienti di Lavoro sani e sicuri 2020-2022. Lancio a ottobre 2020

Il lancio è per il mese di ottobre 2020. A cadenza biennale la Campagna parte di solito a maggio. Nel 2020 l’emergenza sanitaria ha fatto posticipare la proposta dell’iniziativa che si si terrà nel mese di ottobre. La campagna 2020–2022  è dedicata alla prevenzione dei disturbi muscoloscheletrici (DMS) lavoro-correlati.  Analizza con una panoramica esaustiva le cause del problema persistente, mirando a divulgare informazioni di alta qualità, a promuovere un approccio integrato alla gestione del problema e a proporre soluzioni e strumenti pratici che siano utili sul luogo di lavoro. 

Per saperne di più clicca qui

Costituzione dei comitati aziendali per il contenimento e la diffusione del Covid 19

Salute e sicurezza dei lavoratori dell’Edilizia. Nella lettera alle imprese a firma dell’Arch. Giuseppe Bonelli, coordiantore di Asle-Rlst, le indicazioni per ottemperare gli obblighi di legge previsti dal Protocollo di Regolamentazione del 14/03/2020 “Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del Virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” .

L’infortunio sul lavoro Covid-19 non è collegato alla responsabilità penale e civile del datore di lavoro

L’infortunio sul lavoro Covid-19 non è collegato alla responsabilità penale e civile del datore di lavoro, a dirlo è l’Inail con un comunicato stampa pubblicato nella giornata di venerdì 15 maggio 2020.

Per restare costantemente informato sull’evoluzione delle misure di contrasto al Covid-19 consulta il sito www.inail.it. Si trovano le, settore per settore, le raccomandazioni degli esperti Inail e il video che spiega il Protocollo tra le parti sociali.

I datori di lavoro devono misurare la temperatura alle persone che accedono ai luoghi di lavoro

FASE 2 BIS.La prescrizione in capo ai datori di lavoro per il rilievo della temperatura corporea delle persone che accedono ai luoghi di lavoro è rimarcata dall’ordinanza della Regione Lombardia n. 546 del 13 maggio 2020. “Le disposizioni dell’ordinanza – si legge nel testo del documento – producono i loro effetti dalla data del 18 maggio e sono efficaci fino al 31 maggio 2020 salvo proroga del termine disposta con successiva Ordinanza“.

Giornata mondiale per la salute e sicurezza sul lavoro

Inail pubblica il Dossier COVID 19. Un focus sulle misure adottate dall’Istituto per fronteggiare l’epidemia da Coronavirus. In un unico prodotto il quadro completo delle informazioni messe a disposizione dei cittadini .

Il Dossier ripercorre in dieci capitoli l’impegno dell’Inail che, dall’inizio dell’epidemia da Covid-19, ha potenziato le attività di comunicazione per raccontare gli effetti delle misure adottate dal governo e dalle autorità sanitarie sulle vite delle persone e sulle attività dell’Istituto.
Tra queste, la tutela assicurativa in caso di infezione sul lavoro, il documento tecnico con le indicazioni sulle misure di contenimento e prevenzione del contagio da Coronavirus e l’iniziativa nazionale, avviata in collaborazione con il Consiglio nazionale dell’Ordine degli psicologi, per attivare servizi di supporto psicologico dedicati agli operatori sanitari.

FONTE: INAIL

Via ai cantieri di edilizia pubblica. Da oggi la Fase 2

Come annunciato dal presidente del Consiglio in conferenza stampa, da lunedì 27 aprile potranno ripartire in tutto il paese le aziende del comparto costruzioni e le imprese e i distretti del settore manifatturiero la cui attività sia rivolta prevalentemente all’export. Lo potranno fare solo se in condizioni di rispettare i protocolli sulla sicurezza nei luoghi di lavoro (qui l’analisi punto per punto delle misure; qui il testo del provvedimento del 24 aprile; qui quello dedicato in modo specifico alla cantieristica). Il settore delle costruzioni non ripartirà al completo. Via ai cantieri di edilizia pubblica. Il via libera, infatti, riguarda solo i cantieri su dissesto, scuola, carceri e edilizia residenziale pubblica. Inoltre potrà riaprire solo chi sarà in condizioni di rispettare i protocolli sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Fonte: Corriere della Sera

Concorso Inail per buone prassi in edilizia

Inail lancia il concorso “Buone pratiche in edilizia”. Si tratta del primo concorso indetto dall’istituto volto a creare l’archivio delle buone pratiche per la salute e la sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei e mobili.

Il concorso è aperto a tre categorie di partecipanti: le imprese edili, i coordinatori per la sicurezza nei cantieri e gli enti pubblici. Per ogni categoria verranno premiate per prime tre buone prassi che riceveranno una targa di merito e saranno segnalate alla Commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza sul lavoro per la procedura di validazione.

Ci sono quattro mesi di tempo, dal 22 luglio al 22 novembre 2019 per  iscriversi al concorso e inviare il materiale.E’ previsto l’invio telematico della domanda.

L’elenco dei finalisti sarà comunicato 120 giorni dopo il termine di scadenza della presentazione delle proposte.

Per saperne di più clicca qui

Layout mode
Predefined Skins
Custom Colors
Choose your skin color
Patterns Background
Images Background