Author Archives: Luisa Rota

Loading
loading..

Prevenzione del rischio in ambienti confinati

La Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecnoligiche (Fast) di Milano, nell’ambito della campagna europea promossa da Eu Osha 2018 – 2019 Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose, con il patrocinio di Inail Lombardia, organizza il prossimo 7 novembre il seminario di approfondimento dal titolo Prevenzione del rischio in ambienti confinati. L’ iniziativa proposta in collaborazione con l’Associazione Italiana  Manutenzione (Aiman) si colloca nell’ambito del circuito Enterprise Europe Network (Een) e intende fornire un aggiornamento alle imprese che operano in ambienti confinati e in presenza di sostanze pericolose.

Gli ambienti confinati, in quanto spazi circoscritti con accesso limitato e scarsa ventilazione, costituiscono luoghi particolarmente soggetti ad infortuni sul lavoro, spesso mortali, soprattutto in presenza di gas, vapori o polveri. Particolare importanza rivestono, in questo caso, la progettazione e la gestione dell’accesso a tali spazi, con modalità diverse a seconda del grado di rischio e del settore (agricoltura, edilizia, industria, settore navale/portuale).
Il seminario proposto da Fast in collaborazione con Aiman intende fornire un aggiornamento sulle modalità di prevenzione del rischio e tutela del lavoratore in caso di ambienti confinati in presenza di sostanze pericolose e si rivolge a figure professionali interessate alla programmazione, gestione, attuazione, monitoraggio delle attività di manutenzione in luoghi di lavoro caratterizzati da un elevato livello di rischio.
Per gli interessati l’appuntamento è fissato per giovedì 7 novembre 2019 alle 14.30 presso Fast, piazzetta Morandi, 2 – Milano. Per informazioni
02.77790309/314 – simpler@fast.mi.it

Leggi il programma

Per iscriverti clicca qui.  

Matera, 24 ottobre 2019. Chiusura della campagna europea “Ambienti di lavoro sani e sicuri 2018-2019”

Giovedì 24 ottobre 2019 a Matera, evento di chiusura della campagna europea Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose. Durante la cerimonia saranno consegnati i riconoscimenti ai partecipanti al concorso “Buone pratiche” e ai partner nazionali. La manifestazione organizzata da Inail focal point si tiene nell’ambito della Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro che si svolge dal 21 al 25 ottobre 2019.

Tra il 21 e il 25 ottobre l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha) e la sua rete di partner promuovono la Settimana europea per la sicurezza e la salute sul luogo di lavoro con l’obiettivo di sensibilizzare in merito alla sicurezza e alla salute sul luogo di lavoro e di promuovere una prevenzione attiva e partecipativa dei rischi.

La Settimana europea di quest’anno sostiene l’attuale campagna Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose.

Milioni di lavoratori in tutta Europa entrano spesso in contatto con sostanze pericolose sul posto di lavoro e l’uso di tali sostanze è in aumento. Questa esposizione può avere effetti negativi sulla salute dei lavoratori e sulla loro capacità di lavorare a lungo termine, per cui la prevenzione è estremamente importante. Centinaia di eventi e attività organizzate in occasione della Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro mirano a sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema e a incoraggiare lo scambio delle migliori pratiche per garantire un’efficace prevenzione dei rischi.

Secondo uno studio Eurobarometro, che ha coinvolto quasi 28000 persone in 28 paesi, il 65% degli intervistati è preoccupato per l’esposizione a sostanze chimiche pericolose e qui che lo strumento elettronico sulle sostanze pericolose dell’Eu-Osha può essere d’aiuto. Lo strumento, disponibile gratuitamente, fornisce ai datori di lavoro il supporto e la consulenza necessari per gestire in modo efficace le sostanze pericolose nell’ambiente di lavoro. Lo strumento elettronico interattivo, specificamente creato per microimprese e piccole imprese, aiuta le aziende a valutare i rischi connessi all’uso di sostanze pericolose e fornisce loro consigli personalizzati sulle buone pratiche e sulle modalità di applicazione di misure efficaci sul luogo di lavoro.

Fonte EU-OSHA

Milano: per il centenario Cassa Edile premia i suoi operai

Da Cassa Edile via al concorso fotografico. Monte premi 3000 euro.

In occasione del centenario di fondazione la Cassa Edile di Milano con l’Ente Unificato Formazione e Sicurezza, propone agli iscritti il concorso fotografico dal titolo “Il bello del cantiere”. Per iscriversi c’è tempo sino a venerdì 15 novembre 2019.
La domanda di partecipazione e il materiale fotografico dovranno essere consegnati tramite l’indirizzo e-mail concorsofoto@cassaedilemilano.it.
Il concorso è rivolto a tutti, in particolare agli operai iscritti e ai loro famigliari. Si potrà partecipare con un massimo di tre fotografie e chi ne consegnerà un numero maggiore sarà escluso dal concorso. 
La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 30 novembre 2019. 
I primi tre classificati riceveranno premi in denaro per complessivi 3000 euro. Sono previste assegnazioni pari a € 1.500 per il primo, € 1.000 per il secondo e € 500 per il terzo classificato.
La giuria assegnerà menzioni speciali alle opere ritenute meritevoli.
Tutte le foto premiate saranno pubblicate sulla rivista Notiziarionline di Cassa Edile Milano.

Per saperne di più leggi il bando del concorso

 

 

Rls e Rischio chimico, come fare per conoscerlo e prevenirlo

Un seminario su Rls e rischio chimico. Lo propone La casa degli Rls di Milano giovedì 24 ottobre 2019 dalle 9 alle 13. L’incontro si terrà negli ambienti di Viale d’Annunzio, 15.

Gratuito a iscrizione obbligatoria, il seminario dal titolo Il rischio chimico. Quale il ruolo degli Rls intende fornire a Rls e Rlst gli strumenti indispensabili per sapere come intervenire a favore dei lavoratori in presenza di rischio chimico negli ambienti di lavoro.

Guidati dagli esperti di ATS Milano Città Meptropolitana i partecipanti saranno istruiti al meglio su come fare per individuare le misure di prevenzione da proporre, interpretare i pittogrammi, intercettare i rischi anche nei contesti più complessi dei campionamenti ambientali e di monitoraggio biologico.

Spesso – si legge nella scheda di presentazione all’evento – si confina il rischio chimico al solo comparto chimico mentre è un fattore di rischio trasversale presente in quasi tutti i settori produttivi“. Di qui l’idea di proporre un momento formativo trasversale agli Rls di tutti i settori. L’iniziativa è promossa dal Centro per la Cultura della Prevenzione nei luoghi di lavoro (CPP) – Casa degli Rls di Milano, nata nel 2015 dalla collaborazione e coordinamento tra le istituzioni del territorio: Comune di Milano, ATS Città Metropolitana di Milano, Regione Lombardia, Ispettorato Nazionale del Lavoro, Inail, Vigili del Fuoco, Conuslta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP).

Leggi il programma dell’evento

Da Inail la nuova guida sulle attrezzature di lavoro

Sul sito Inail è on line una nuova guida sulle attrezzature di lavoro, per sostenere i datori di lavoro nella manutenzione e messa in sicurezza di macchine e impianti necessari allo svolgimento dell’attività lavorativa.

Obiettivo dell’Inail è quello di supportare i datori di lavoro nell’adozione delle misure necessarie per garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori

I contenuti sono pensati per guidare l’utente ad identificare correttamente quale è un’ attrezzatura di lavoro. Dopo averla classificata il datore di lavoro, prima dell’acquisto, dovrà valutare i requisiti di sicurezza posseduti dalla stessa in base all’articolo 70 del D.Lgs. 81/08 e garantire nella messa a disposizione e uso:

  • l’adozione di misure tecniche e organizzative che riducano al minimo i rischi nell’uso dell’attrezzatura;
  • la manutenzione e il controllo dell’attrezzatura;
  • informazione, formazione e addestramento del personale addetto all’uso dell’attrezzatura;
  • eventuali verifiche periodiche, ove previste

Fonte: Inail

Da Assimpredil, seminario informativo su modello Inail OT23

Come fare a ottenere la riduzione del tasso Inail?

A Milano, venerdì 4 ottobre 2019, dalle 10 alle 12.30, Assimpredil ANCE organizza un seminario informativo sul modello Inail OT23.

L’appuntamento è presso la sede Assimpredil in via San Maurilio, 21. L’incontro è rivolto a datori di lavoro, responsabili e addetti all’amministrazione del personale, della sicurezza e ai consulenti del lavoro. Il nuovo modello OT23 è da inoltrare entro febbraio 2020 per ottenere la riduzione del tasso medio di tariffa in relazione agli interventi migliorativi delle condizioni di sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro effettuati dalle imprese nel corso dell’anno 2019.

La partecipazione è gratuita. Per saperne di più clicca qui

Eu Osha, annunciati i vincitori del premio buone pratiche 2018 – 2019

Sono stati annunciati da Eu-Osha i vincitori del premio buone pratiche indetto in occasione della campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2018-2019.

Conclusa la quattordicesima edizione del premio “Buone pratiche 2018 – 2019” dedicato a salute e sicurezza degli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose. I riconoscimenti saranno consegnati da Eu Osha nel corso del summit conclusivo della campagna “Ambienti di lavoro Sani e sicuri 2018 – 2019” che si terrà a Bilbao il prossimo novembre.

I criteri per la selezione dei vincitori sono stati la valutazione dei rischi con l’utilizzo del principio STOP (Substitution, Technological measures, Organisational measures, Personal protective equipment), miglioramento tangibile e reale, coinvolgimento dei lavoratori e impegno della direzione, esempi trasferibili ad altre aziende e che superino gli adempimenti previsti dalla normativa.

Ecco i premiati:

  • Vakos Xt (Repubblica Ceca);
  • Eiffage Infrastructures (Francia);
  • Associazione federale tedesca dei vetrai (Germania);
  • Peluquería Elvira (Spagna);
  • Atlas Copco Industrial Technique AB (Svezia);
  • Mansholt BV (Belgio).

Encomi:

  • Vienna Ombuds Office for Environmental Protection (Austria);
  • BAM Ireland (Irlanda);
  • Gorenje, d.d. (Slovenia);
  • British Occupational Hygiene Society (UK).

Fonte Eu-Osha

Novità su rimozione dell’amianto dagli edifici pubblici

Approvata la graduatoria relativa al bando per la progettazione degli interventi di rimozione dell’amianto dagli edifici pubblici

Il Comunicato del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 194 del 20/08/2019.

Per leggere il decreto clicca qui

Nuova linea guida ECHA sui valori limite di esposizione professionale

È disponibile l’appendice alla “Guida alle prescrizioni in materia di informazione e alla valutazione della sicurezza chimica” relativa alla valutazione dei limiti di esposizione per la salute umana e dei limiti di esposizione professionale. L’appendice ha lo scopo di armonizzare le metodologie previste dal Regolamento REACH con quelle stabilite dalla legislazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

È disponibile sul sito dell’Agenzia una sezione in cui sono riportati gli aggiornamenti sulle attività promosse delle parti interessate in materia di sostanze chimiche.  Ad esempio è stato recentemente pubblicato il contributo dell’Associazione europea Eurometaux che descrive le azioni intraprese dall’industria per migliorare la valutazione dei rischi connessi all’esposizione ai metalli.

L ’Agenzia europea per le sostanze chimiche ha appena pubblicato una linea guida per la preparazione di un rapporto scientifico sui valori limite di esposizione professionale per gli agenti chimici (OEL). Lo scorso 21 gennaio è stato infatti formalizzato un accordo tra la Commissione e ECHA che ha assegnato all’Agenzia, a partire dal 2020, la messa a punto degli OEL.

Con comunicato del 7 agosto 2019, l’ECHA ha reso disponibile on lineuna nuova linea guida appena pubblicata, inerente la messa a punto di valori limite europei per l’esposizione ad agenti chimici nei luoghi di lavoro.La linea guida costituisce una nuova appendice del capitolo R8 della Linea guida maggiore “Guidance on information requirements and chemical safety assessment”, elaborata per supportare le imprese negli adempimenti REACh.La linea guida è suddivisa in due parti:— la prima parte affronta i risultati della Task Force congiunta che ha esaminato l’allineamento delle metodologie per caratterizzare l’esposizione a sostanze chimiche sul luogo di lavoro, per via sia inalatoria che cutanea, ed in particolare per agenti cancerogeni con o senza soglia di azione;— la seconda parte delinea come preparare un rapporto scientifico per identificare tali limiti di esposizione in conformità con i rapporti della Task Force congiunta.La messa a punto degli OEL (Occupational Exposure Limits) era infatti un’attività storicamente svolta dallo Scientific Committee on Occupational Exposure Limits (SCOEL), un comitato di esperti istituito dalla Commissione nel 1995; ma compiti analoghi erano svolti dal Risk Assessment Committee (RAC) istituito all’interno dell’ECHA in seguito all’implementazione del regolamento REACh, che si occupa della valutazione dei rischi delle sostanze chimiche e di individuazione delle idonee misure di prevenzione e protezione.La necessità di razionalizzare il percorso di valutazione dei potenziali rischi dei prodotti chimici e di migliorare l’interfaccia tra la legislazione REACH e quella sulla protezione della salute occupazionale (come definito nel secondo riesame del regolamento REACh – documento COM(2018)116 final) ha condotto la Commissione a scegliere l’ECHA come ente scientifico di riferimento.Il lavoro di coordinamento tra gli orientamenti SCOEL e quelli del RAC è iniziato già nel 2017 attraverso la messa a punto di alcuni documenti metodologici (disponibili a questi link: joint scoel opinion e jft opinion task 2), ma il passaggio di competenze è stato formalizzato nel gennaio di quest’anno con un accordo tra la Commissione e l’Agenzia che prevede che ECHA debba individuare ogni anno 4 o 5 OEL da proporre alla Commissione per l’avvio del processo decisionale, che comprende l’acquisizione del parere degli stakeholders dalle consultazioni pubbliche obbligate che verranno di volta in volta aperte sul sito dell’ECHA per una durata di 60 giorni.L’intero processo di definizione di un nuovo OEL, per come è strutturato attualmente, può implicare una durata da 12 a 24 mesi; per sostanze con effetti cancerogeni o mutageni (direttiva 37/2004 e s.m.i.) la decisione finale viene presa in accordo tra il Consiglio e il Parlamento europeo sulla base di una proposta presentata dalla Commissione, mentre per agenti chimici non provvisti di effetti cancerogeni/mutageni il limite di esposizione professionale è indicativo e la decisione viene presa direttamente dalla Commissione.

Concorso Inail su salute e sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei e mobili

Inail lancia la prima edizione del concorso nazionale “Archivio delle buone pratiche per la salute e sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili”. L’intento è quello di creare e diffondere un archivio di buone pratiche di facile consultazione e semplice applicazione.

Il termine per iscriversi e inviare gli elaborati attraverso la procedura attiva sul sito internet www.inail.it è fissato a venerdì 22 novembre 2019. Il concorso è indetto da Inail e dal Gruppo Tecnico interregionale per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, in collaborazione con il Consiglio nazionale degli ingegneri (Cni) e la Rete delle professioni tecniche (Rpt).

Scopo dell’iniziativa è quello di sensibilizzare i partecipanti sul tema della prevenzione, per migliorare la sicurezza nei cantieri edili temporanei o mobili, riducendo il rischio di infortuni e malattie professionali.

Possono partecipare le imprese del settore edilizio che operano, anche indirettamente, nei cantieri temporanei o mobili, i coordinatori per la sicurezza nei cantieri e gli enti pubblici. Ogni partecipante può inviare fino a tre proposte, per ognuna delle quali è necessario compilare il modulo di iscrizione.

Per saperne di più clicca qui

Fonte INAIL

Layout mode
Predefined Skins
Custom Colors
Choose your skin color
Patterns Background
Images Background