Monthly Archives: aprile 2009

Loading
loading..

CONVEGNO STRESS E ATTIVITA’ LAVORATIVA

Asle-Rlst cura la divulgazione on line dei contenuti del convegno sullo stress lavorativo organizzato dalla sezione Lombarda della Società Italiana di Medicina del Lavoro ed Igiene Industriale (SIMLII) e dal Centro di Studio e di Ricerca sulla Sanità Pubblica (CeSP), svoltosi il 4 aprile alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano-Bicocca (via Cadore, 48 – Monza).
————more–>

Asle, dalle pagine del sito internet www.asle-rlst.it, cura la divulgazione on line dei contenuti del convegno. La partecipazione è gratuita, si accettano iscrizioni sino al 2 aprile. La direzione scientifica è affidata all’ Unione Operativa di Medicina del Lavoro dell’ospedale di Desio guidata dal Dr. Franco Toffoletto dell’Azienda Ospedaliera di Vimercate. L’organizzazione è a carico all’Azienda ospedaliera San Gerardo di Monza, che ha richiesto l’accreditamento secondo il programma ECM/CPD.  Nel convegno si vogliono mettere a fuoco le conoscenze scientifiche attuali, gli approfondimenti metodologici, le esperienze applicative ed alcuni esempi di soluzioni operative in merito allo stress lavorativo.  “Con la pubblicazione del D.Lgs. 81/08  – si legge nella locandina di presentazione – viene confermatala necessità di effettuare una valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori. In particolare all’art. 28 vengono inseriti quelli  “collegati allo stress lavoro-correlato, secondo i contenuti dell’accordo europeo dell’ottobre 2004”. Per quanto riguarda lo stress lavorativo – continua il testo –  come peraltro confermato da molti autori, sono da sottolineare le difficoltà connesse alla valutazione del rischio, per la complessità, la multifattorialità ed aspecificità dello stesso, oltre che per la disomogeneità dei modelli valutativi e la tuttora non consolidata  esperienza della loro applicazione.  Nell’imminenza della scadenza normativa  – si conclude – è preoccupante che molti operatori  siano alla ricerca di uno strumento di valutazione “meccanicistico”, più di quanto non siano interessati all’applicazione di un metodo condiviso di approccio al problema. Metodo che preveda non solo la misura del rischio specifico, ma anche la gestione degli interventi di prevenzione e correzione del rischio, con il concorso di tutti gli attori del sistema di prevenzione aziendale”. La partecipazione al convegno è gratuita e va segnalata tramite scheda di iscrizione on line su www.centrosanitapubblica.it, entro il 2 aprile.  Per ulteriori informazioni, telefonare al numero 039.2333098 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12.
L’iniziativa è sostenuta da: Associazione Lombarda di Medicina del lavoro e igiene industriale, Azienda ospedaliera San Gerardo — Monza e Università degli studi Milano Bicocca con il patrocinio di  Regione Lombardia e Società Italiana di Medicina del Lavoro e Igiene Industriale – SIMLII.

LE AZIENDE CON RLST NON DEVONO FARE LA COMUNICAZIONE DEL NOMINATIVO ALL’INAIL

Lo chiarisce l’INAIL nazionale con il comunicato congiunto del 2 aprile 2009 di cui riportiamo di seguito il contenuto

Un comunicato congiunto INAIL Direzione Centrale Prevenzione, CNA Conf. Naz. Artigianato e pmi, Confartigianato, Casartigiani, Claai pubblicato sul sito dell’INAIL www.inail.it riferisce che “in seguito ai dubbi interpretativi in merito alla pubblicazione della Circolare INAIL n. 11 del 12 marzo 2009 – Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: comunicazione nominativi, D.Lgs. 81/2008, art. 18, comma 1, lett. aa) – si specifica che la circolare e la procedura on-line riguardano esclusivamente la comunicazione dei dati del rappresentante aziendale dei lavoratori per la sicurezza. Per quanto riguarda altre fattispecie (es. rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza territoriali o di comparto) non va effettuata alcuna comunicazione; saranno fornite successive istruzioni anche in relazione all’evoluzione del Testo Unico in materia.
Si precisa infine che anche le Associazioni, attraverso i legali rappresentanti titolari dell’autorizzazione per l’accesso ai servizi dell’INAIL, possono effettuare la comunicazione dei dati del rappresentante aziendale dei lavoratori per la sicurezza.

Layout mode
Predefined Skins
Custom Colors
Choose your skin color
Patterns Background
Images Background