Responsabilità solidale negli appalti, migliora la tutela per i lavoratori

Loading
loading..

Responsabilità solidale negli appalti, migliora la tutela per i lavoratori

23 Marzo, 2017
Luisa Rota
No Comments

Il Decreto Legge n. 25 del 17 Marzo 2017 ha modificato la disciplina della responsabilità solidale in materia di appalti (L. 276/2003).

Il provvedimento ripristina integralmente la responsabilità solidale del committente con l’appaltatore nonché con ciascuno degli eventuali subappaltatori nei confronti dei lavoratori, per garantire una miglior tutela in favore dei lavoratori impiegati.

La precedente normativa disponeva che il committente era tenuto a rispondere degli obblighi solo dopo aver intentato l’azione legale sui beni dell’ appaltatore o subappaltatore e aver accertato, quindi, l’effettiva indisponibilità da parte dell’appaltatore. In altre parole il committente era tenuto a pagare il lavoratore solo nel caso in cui l’appaltatore non avesse avuto l’effettiva disponibilità per farlo. Oggi, invece, il committente è tenuto a pagare subito rispondendo tempestivamente alle richieste del lavoratore, non appena è riscontrata l’inadempienza da parte dell’appaltatore.
Solo alla successiva verifica legale dell’effettiva indisponibilità dell’appaltatore il committente potrà rivalersi su di esso per le somme anticipate. Il comma 2 dell’art. 29 della legge 276/2003 oggi, dunque, risulta così modificato:
In caso di appalto di opere o di servizi, il committente imprenditore o datore di lavoro è obbligato in solido con l’appaltatore, nonché con ciascuno degli eventuali subappaltatori entro il limite di due anni dalla cessazione dell’appalto, a corrispondere ai lavoratori i trattamenti retributivi, comprese le quote del trattamento di fine rapporto, nonché i contributi previdenziali e i premi assicurativi dovuti in relazione al periodo di esecuzione del contratto di appalto, restando escluso qualsiasi obbligo per le sanzioni civili di cui risponde solo il responsabile dell’inadempimento”.
Il Decreto Legge n. 25 del 17 Marzo 2017 avente per oggetto “Disposizioni urgenti per l’abrogazione delle disposizioni in materia di lavoro accessorio nonché per la modifica delle disposizioni sulla responsabilità solidale in materia di appalti” è stato pubblicato sul n. 64 della Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, con entrata in vigore il giorno stesso della pubblicazione.

Layout mode
Predefined Skins
Custom Colors
Choose your skin color
Patterns Background
Images Background