Avviso alle imprese. Cantieri lombardi e modalità di denuncia

Loading
loading..

Avviso alle imprese. Cantieri lombardi e modalità di denuncia

3 Marzo, 2017
Luisa Rota

No Comments

Dalla Cassa Edile di Milano, Lodi, Monza e Brianza ecco tutto quello che c’è da sapere per essere in regola

La Cassa Edile di Milano, Lodi, Monza e Brianza ha reso noto che a partire dalla denuncia del mese di febbraio 2017, tutti i cantieri aperti in Lombardia dovranno essere obbligatoriamente denunciati mediante inserimento nel portale Edilconnect.

Non sarà pertanto più possibile aggiungere un cantiere sito sul territorio lombardo nella denuncia mensile.
Dal mese di febbraio 2017 anche i cantieri fuori dal territorio lombardo potranno e dovranno essere inseriti in Edilconnect. L’impresa avrà così un unico canale per la denuncia dei cantieri prevista dal C.C.N.L. e non sarà più tenuta a effettuare altra comunicazione a mezzo mail, fax, posta.

Tutti i cantieri inseriti nel portale Edilconnect verranno automaticamente precaricati sul sistema di invio delle denunce telematiche mensili, in modo da garantire la gestione della denuncia della enuncia “per cantiere” ovvero la ricongiunzione delle ore lavorate da ciascun operaio presso il cantiere ove lo stesso ha effettivamente prestato attività.
Al fine di semplificare l’operatività, l’impresa, una volta autenticata sul sistema Ediconnect, si troverà preinseriti tutti i cantieri nei quali risulta presente sulla base delle notifiche preliminari ASL. Questo solo per i cantieri siti in Lombardia. All’impresa sarà inoltre richiesto di confermare o modificare i relativi dati precisando, per ciascun cantiere, se la stessa svolge il ruolo di “impresa principale” o “subappaltatrice”.
Nel solo caso dell’impresa principale, alla stessa verrà richiesto di indicare la filiera dei subappalti secondo modalità semplificate che terranno conto delle informazioni eventualmente già inserite dai subappaltatori.
Nel caso in cui il sistema Edilconnect non rilevi la presenza della notifica preliminare, il cantiere dovrà, in ogni caso, essere aperto inserendo gli estremi della pratica edilizia, seguendo la procedura e indicando una delle seguenti motivazioni:
– cantiere fuori Regione Lombardia
– cantiere non soggetto a notifica
– notifica non inserita dal committente
– altro: motivare
E’ ancora consentito l’utilizzo della dicitura “cantiere generico” solamente per cantieri privati di durata inferiore ai 15 giorni di calendario, fino ad un massimo complessivo di € 5000 di imponibile GNF mensile (limite operativo a partire dal 1 luglio 2017).

All’impresa principale si ricorda che, per una corretta gestione dei dati, occorre che la data di fine lavori presente in Edilconnect venga tempestivamente aggiornata in tutti i casi di proroga e/o anticipazione della stessa. La procedura è necessaria in vista dell’attivazione della sperimentazione sulla “trasferta regionale” che, una volta a regime, consentirà alle imprese di rimanere iscritte alla Cassa Edile del luogo di esecuzione dei lavori.
Layout mode
Predefined Skins
Custom Colors
Choose your skin color
Patterns Background
Images Background