Tag Archives: cultura della sicurezza

Loading
loading..

Novità in libreria. Safety Talks, il libro che dà valore alla sicurezza e insegna la consapevolezza e la corresponsabilità rispetto al rischio

Uno strumento utile a Safety Manager, Rspp, Rlst e Rls, e a tutte le figure che si occupano di sicurezza in azienda e non solo. Dedicato a chi intende trovare un nuovo approccio al difficile argomento della prevenzione alla salute e sicurezza.

Si intitola Safety Talks. Storie che vale la pena di condividere  – Epc Editore, Roma dicembre 2018 – è il libro scritto a quaranta mani dagli Ambassador di Italia Loves Sicurezza. E’un volume della collana SafeBooks a cura di Davide Scotti ideatore, nel 2015, del movimento Italia Loves Sicurezza.

Safety Talks contiene storie, testimonianze e suggerimenti a cui ispirarsi per trovare nuove soluzioni nel difficile compito di trasmettere i concetti della cultura della sicurezza affinché vengano appresi ed interiorizzati da lavoratori e cittadini. Storie, riflessioni e idee che hanno il potere di aprire a nuove possibilità e prospettive sui temi di prevenzione, salute e sicurezza.
Tutti gli ambassador – si legge nell’introduzione di Ilaria Spagnoli -, ciascuno con la propria sensibilità e il proprio stile, affrontano il tema salute e sicurezza con un approccio innovativo. Quella che emerge da queste pagine è una sicurezza intesa non come obbligo da subire ma come scelta consapevole, come valore da salvaguardare in difesa della vita”.

Un’impostazione che richiede apertura al cambiamento e fiducia, affinchè sempre più soggetti diventino consapevoli dei rischi che corrono ogni qual volta si accingono a svolgere una mansione lavorativa oppure una semplice azione quotidiana come è quella di guidare la propria automobile.

Il rischio zero non esiste ma la consapevolezza aiuta a mettere in atto comportamenti corretti e sicuri, la percezione del rischio è fondamentale per tutelarsi e salvarsi la vita.

Questo in sintesi il messaggio che trasferisce la pubblicazione. La difficoltà maggiore per coloro che hanno il compito di diffondere la cultura della sicurezza è quella di combattere i pregiudizi e la sfiducia a cui questa materia è sottoposta quotidianamente. L’obiettivo è quello di arrivare, in aziende e imprese, a far crescere gli investimenti per la prevenzione, la formazione e la divulgazione della cultura della sicurezza, perché quest’ultima è un valore da condividere e del quale tutti sono, ed è bene che si sentano, corresponsabili.
Safety Talks  è il primo libro collettivo di Italia Loves Sicurezza. I diritti d’autore dell’opera sono destinati alla produzione di uno spot video per la diffusione della cultura della sicurezza. www.italialovesicurezza.it

 

 

Giornata mondiale della Salute e Sicurezza sul Lavoro, Asle-Rlst presenta “Giorni rubati” della compagnia teatrale Rossolevante

Appuntamento con studenti e lavoratori giovedì 26 aprile 2018
ore 15.00 a Spazio Teatro 89,
via F.lli Zoia, 89, Milano

SAVE-THE-DATE-2018_slider

 

In occasione della Giornata mondiale della Salute e Sicurezza sul Lavoro: 28 aprile 2018, per dare l’opportunità di comprendere il valore della prevenzione e divulgare la cultura della sicurezza tra i lavoratori e gli studenti che saranno i lavoratori di domani, Asle propone lo spettacolo teatrale dal titolo Giorni rubati della compagnia teatrale Rossolevante. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del roadshow di Italia loves sicurezza #ILS18 promosso dalla fondazione Leadership in Health & Safety (LHS) di Saipem Spa di cui Asle è diventata ambassador il 22 febbraio 2018 partecipando al warm up di ILS. Il movimento organizza oltre 500 eventi in tutta Italia mettendo a disposizione strumenti per la per la realizzazione di momenti formativi efficaci dedicati al tema della sicurezza per promuovere la cultura della prevenzione, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
Lo spettacolo scelto da Asle, tra le opzioni messe a disposizione, è rivolto a lavoratori e studenti con l’obiettivo di sensibilizzare ai temi della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro coloro che agiscono o agiranno in prima persona nelle mansioni considerate a rischio in cantiere, per contribuire a formare in loro la consapevolezza al rischio e migliorarne la percezione.
La rappresentazione teatrale fa leva sul coinvolgimento emotivo degli spettatori per veicolare il messaggio della percezione del rischio a fini preventivi.

Così i lavoratori sono coinvolti personalmente dalla storia narrata ed emozionandosi riescono facilmente a riflettere sulla gravità delle situazioni che potrebbero presentarsi in cantiere mentre si lavora.

Nella creazione dello spettacolo proposto –  si legge sul sito internet di Rossolevante –  il punto di partenza è stato il terribile incidente subito da un giovane operaio: Giammarco Mereu, protagonista della scena”. È qui che comincia la storia di Giammarco che una sera di novembre del 2006 – a soli 37 anni – è rimasto schiacciato sotto un cancello di 600 chili che gli ha spezzato la schiena e tolto per sempre la possibilità di camminare.
Con Giorni rubati si racconta una vicenda personale per arrivare ad abbracciare le innumerevoli storie che ogni giorno si consumano in Italia e nel mondo.

Per arrivare a teatro: linea bus 49 o 78, nelle vicinanze MM5 San Siro.

Leggi il  comunicato stampa

Layout mode
Predefined Skins
Custom Colors
Choose your skin color
Patterns Background
Images Background