Monthly Archives: novembre 2009

Loading
loading..

ASLE A FIRENZE AL CONGRESSO NAZIONALE DI MEDICINA DEL LAVORO ORGANIZZATO DALLA SIMLII

ASLE – RLST partecipa in qualità di espositore al 72° Congresso nazionale della Società Italiana di Medicina del Lavoro ed Igiene Industriale (SIMLII) che si svolgerà dal 25 al 28 novembre 2009 a Firenze in Fortezza da basso. Titolo della manifestazione: La medicina del lavoro fra scienza, prassi e norme: un investimento di civiltà per il futuro.
Al congresso, che si articola in numerose sessioni con presentazioni di relazioni scientifiche da parte dei medici dl lavoro, tavole rotonde, workshop e dibattiti, accanto agli esponenti del mondo scientifico nel campo della medicina del lavoro interverranno anche i principali interlocutori istituzionali: il Governo con i rappresentanti del Ministero del Lavoro, l’INAIL, i rappresentanti degli organismi di controllo che fanno capo al Servizio sanitario nazionale, le parti sociali con i rappresentanti dei sindacati confederali e del mondo delle imprese.
Mercoledì 25 novembre, dopo la cerimonia inaugurale, alle 16.45 è in programma lo workshop dal titolo “Le malattie professionali: un’altra emergenza sociale insieme agli infortuni sul lavoro”.
Moderatore: Luciano Onder, partecipano il Presidente Simlii, i rappresentanti di Governo, Regioni, Ispesl,
Inail, Sindacati, Confindustria, CNA.
Durante la tre giorni saranno affrontate le principali problematiche inerenti alla medicina del lavoro, sia dal punto di vista dell’ottemperanza legislativa sulla sicurezza dei lavoratori in linea con la normativa vigente D.Lgs 81/08 e 106/09 sia dal punto di vista clinico, con uno sguardo attendo al settore dell’edilizia. Particolari sessioni saranno infatti dedicate alla valutazione dei rischi nel cantiere edile, all’ uso dei dispositivi di protezione individuale, alle malattie professionali, allo stress da attività lavorativa, alla sorveglianza sanitaria con particolare riferimento all’impresa edile.
Non saranno trascurati gli aspetti interdisciplinari e relazionali, di comunicazione tra medico competente, Asl, istituzioni di vigilanza, organismi di rappresentanza dei lavoratori con il loro ruolo di informazione e formazione attribuito dalle legge.
“Il Congresso Nazionale – si legge nella scheda di presentazione all’evento – da sempre rappresenta un’occasione di incontro tra i soci e di confronto sulle problematiche della Medicina del Lavoro. Quest’ultime sono in continua evoluzione essendo legate non solo ad aspetti scientifici, ma anche normativi e sociali. Di qui il tema generale che caratterizzerà il 72° Congresso della SIMLII “La Medicina del Lavoro tra scienza, prassi e norme” nell’ambito del quale verranno affrontati diversi aspetti di interesse generale. Nella nuova ottica organizzativa la scelta degli argomenti da trattare sarà indirizzata non solo verso quelli che costituiscono un interesse particolare delle tre sedi impegnate nell’organizzazione, ma soprattutto verso le problematiche di maggiore attualità nell’ambito delle quali gli aspetti scientifici, legislativi e professionali risultano ormai inscindibili. Ci si attende che su queste tematiche intervengano medici del lavoro ed esperti di varia estrazione ed appartenenza. Una partecipazione trasversale di tale tipo, che la composizione della SIMLII è in grado di garantire, può infatti consentire una più facile circolazione di informazioni, idee e proposte senza limitazioni e condizionamenti dovuti all’appartenenza a strutture con caratteristiche e finalità diverse. E’ solo dal confronto tra medici del lavoro competenti, accademici, esperti provenienti dal mondo del lavoro INAIL, ISPESL, Servizi di Vigilanza e SSN in genere che si potrà trovare un accordo su metodi da utilizzare nell’ambito della tutela della salute dei lavoratori che risultino al tempo stesso scientificamente corretti e realmente applicabili nei luoghi di lavoro, oltre che ovviamente rispettosi della vigente normativa.
Gli organizzatori si augurano quindi che la partecipazione al Congresso Nazionale sia numerosa e rappresentativa di tutte le diverse realtà che sono presenti nella Medicina del Lavoro e la rendono peculiare rispetto alle altre branche mediche”.
Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo www.simlii.org

INAIL: incidenti sul lavoro in calo del 4%. Morti bianche, la Lombardia è al minimo storico.

I cantieri sono meno pericolosi che in passato e calano anche gli infortuni. E’ stato presentato il 23 ottobre il decimo rapporto regionale INAIL 2008. Lo scorso anno i casi mortali sono stati 172 (nel 2007 erano stati 214). In generale il numero delle denunce degli incidenti sul lavoro è diminuito di 6mila unità. Nelle costruzioni quota -13,6% rappresenta la flessione più sensibile. Analizzando i diversi settori produttivi, tra i cali più significativi spicca, infatti, il settore delle costruzioni, con una diminuzione tanto degli incidenti (-13,6%) quando dei casi mortali (-51,9%, con 25 decessi contro i 52 del 2007).
Il dato appare significativo se si considera che il numero di addetti in edilizia in Lombardia è aumentato dal 2006 al 2008, da 330.000 a 342.000 addetti, passando per una leggera flessione nel 2007 con la presenza di 324.000 addetti, tra occupati dipendenti e occupati indipendenti (fonte:Ance, Osservatorio congiunturale sul settore delle costruzioni – giugno 2009).
La Lombardia, inoltre, è al minimo storico per le morti bianche: nel 2008 si sono infatti registrati 172 infortuni mortali sul lavoro, meno del 2007 (214 casi) e soprattutto meno del precedente minimo storico, registrato nel 2005 (194).
Secondo il rapporto, dunque, nella regione più produttiva d’Italia (dove, nonostante il periodo di crisi, nel 2008 la forza lavoro è arrivata a 4.519.000 persone, comprese quelle in cerca di occupazione) nel 2008 è diminuito di quasi 6.000 unità anche il numero complessivo di incidenti sul lavoro: 149.506 (il 17% del totale nazionale) contro i 155.480 del 2007 (-3,8%). Sondrio e Mantova le province più “virtuose” (con cali rispettivi dell’11,2% e del 10,8%), Lodi l’unica in controtendenza con un aumento degli incidenti del 2,6%.

Layout mode
Predefined Skins
Custom Colors
Choose your skin color
Patterns Background
Images Background