Monthly Archives: marzo 2009

Loading
loading..

ADEMPIMENTI RINVIATI AL 16 AGOSTO 2009

L’obbligo di comunicazione all’Inail del nominatovo del RLS è stato rinviato al 16 agosto 2009 con nota del 15 maggio 2009 del Ministero del Lavoro.

Continue Reading….

4 APRILE. CONVEGNO SU STRESS E ATTIVITA’ LAVORATIVA . TUTTI I CONTENUTI SARANNO ON LINE

Asle, in collaborazione con Esem e l’adesione del Cpt cura la divugazione dei contenuti on line del Convegno, scaricabili dal 10 aprile su www.asle-rlst.it. Vai sul sito e registrati

Grande successo per il convegno su stress e attività lavorativa che si è svolto sabato 4 aprile a Monza nell’aula magna dell’Università Milano Bicocca in via Cadore.
Asle, in collaborazione con Esem e l’adesione del Cpt, mette a disposizione su www.asle-rlst.it  la documentazione  prodotta durante l’evento,  attraverso la divulgazione delle sintesi degli interventi, la pubblicazione delle interviste ai relatori e delle videoregistrazioni dei singoli contributi. Il convegno rappresenta il primo tentativo di approfondire a livello medico scientifico i sintomi dello stress in ambiente di lavoro. L’obiettivo è quello di mettere a fuoco le conoscenze scientifiche attuali, gli approfondimenti metodologici, le esperienze applicative ed alcuni esempi di soluzioni operative in merito allo stress lavorativo.

INFORTUNIO IN CANTIERE E RESPONSABILITA’ DEL PROPRIETARIO COMMITTENTE

Con sentenza n. 47370 del 19 dicembre 2008, la quarta sezione penale della Cassazione ha affermato che in caso di lavori appaltati dal proprietario di uno stabile lo stesso risponde di

Con sentenza n. 47370 del 19 dicembre 2008, la quarta sezione penale della Cassazione ha affermato che in caso di lavori appaltati dal proprietario di uno stabile lo stesso risponde di omicidio colposo nel caso in cui sia intervenuta la morte per un infortunio di un dipendente di un’impresa esecutrice, se lo stesso committente ha omesso di designare il coordinatore per la progettazione, il coordinatore per l’esecuzione in un cantiere con più imprese, e di verificare l’idoneità tecnico professionale delle imprese esecutrici e dei lavoratori autonomi in relazione ai lavori affidati.

MONZA, 4 APRILE 2009. CONVEGNO SU STRESS E ATTIVITA’ LAVORATIVA

Un interessante convegno di approfondimento sul tema stress e attività lavorativa si svolgerà sabato 4 aprile a Monza nell’aula magna dell’Università Milano Bicocca in via Cadore, 48. Asle, dalle pagine del sito internet curerà la divulgazione on line

Asle, dalle pagine del sito internet www.asle.it, cura la divulgazione on line dei contenuti del convegno. La partecipazione è gratuita, si accettano iscrizioni sino al 2 aprile. La direzione scientifica è affidata all’ Unione Operativa di Medicina del Lavoro dell’ospedale di Desio guidata dal Dr. Franco Toffoletto dell’Azienda Ospedaliera di Vimercate. L’organizzazione è a carico all’Azienda ospedaliera San Gerardo di Monza, che ha richiesto l’accreditamento secondo il programma ECM/CPD.  Nel convegno si vogliono mettere a fuoco le conoscenze scientifiche attuali, gli approfondimenti metodologici, le esperienze applicative ed alcuni esempi di soluzioni operative in merito allo stress lavorativo.  “Con la pubblicazione del D.Lgs. 81/08  – si legge nella locandina di presentazione – viene confermatala necessità di effettuare una valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori. In particolare all’art. 28 vengono inseriti quelli  “collegati allo stress lavoro-correlato, secondo i contenuti dell’accordo europeo dell’ottobre 2004”. Per quanto riguarda lo stress lavorativo – continua il testo –  come peraltro confermato da molti autori, sono da sottolineare le difficoltà connesse alla valutazione del rischio, per la complessità, la multifattorialità ed aspecificità dello stesso, oltre che per la disomogeneità dei modelli valutativi e la tuttora non consolidata  esperienza della loro applicazione.  Nell’imminenza della scadenza normativa  – si conclude – è preoccupante che molti operatori  siano alla ricerca di uno strumento di valutazione “meccanicistico”, più di quanto non siano interessati all’applicazione di un metodo condiviso di approccio al problema. Metodo che preveda non solo la misura del rischio specifico, ma anche la gestione degli interventi di prevenzione e correzione del rischio, con il concorso di tutti gli attori del sistema di prevenzione aziendale”. La partecipazione al convegno è gratuita e va segnalata tramite scheda di iscrizione on line su www.centrosanitapubblica.it, entro il 2 aprile.  Per ulteriori informazioni, telefonare al numero 039.2333098 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12.

Layout mode
Predefined Skins
Custom Colors
Choose your skin color
Patterns Background
Images Background