Cantieri stradali. Ecco le novità sulla formazione di lavoratori e preposti nelle attività di posa in sicurezza della segnaletica stradale

Loading
loading..

Cantieri stradali. Ecco le novità sulla formazione di lavoratori e preposti nelle attività di posa in sicurezza della segnaletica stradale

febbraio 28, 2019
Luisa Rota
, ,
No Comments

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 13 febbraio 2019 il Decreto Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – 22 gennaio 2019 relativo all’individuazione delle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare.
La nuova norma abroga il precedente Decreto Ministeriale del 4 marzo 2013 ed  entrerà in vigore dal 15 marzo 2019.
Di seguito, in sintesi, le novità che riguardano la formazione dei lavoratori.

Destinatari dei corsi

Sono lavoratori e preposti addetti alle attività di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgano in presenza di traffico veicolare

Contenuti del percorso formativo

Il percorso formativo, differenziato per categoria di strada (a doppia o a singola careggiata) , è finalizzato all’apprendimento di tecniche operative in presenza di traffico, adeguate ad eseguire in condizioni di sicurezza le attività di: installazione del cantiere, rimozione del cantiere, revisione e integrazione della segnaletica, manovre di entrata ed uscita dal cantiere, interventi in emergenza.

Due percorsi di formazione previsti: lavoratori e preposti

Il percorso formativo rivolto ai lavoratori è strutturato in tre moduli della durata complessiva di 8 ore oltre una prova di verifica finale, secondo la seguente articolazione:

  • a) modulo giuridico – normativo della durata di 1 ora
  • b) modulo tecnico della durata di 3 ore, concernente le categorie di strade nonché le attività di emergenza
  • c) prova di verifica intermedia (questionario a risposta multipla da effettuarsi prima del modulo pratico)
  • d) modulo pratico della durata di 4 ore, concernente le categorie di strade nonché le attività di emergenza
  • e) prova di verifica finale (prova pratica). Modulo A

Il percorso formativo per i preposti è strutturato in tre moduli della durata complessiva di 12 ore oltre una prova di verifica finale, secondo la seguente articolazione:

  • a) modulo giuridico – normativo della durata di 3 ore
  • b) modulo tecnico della durata di 5 ore, concernente le categorie di strade nonché le attività di emergenza
  • c) prova di verifica intermedia (questionario a risposta multipla da effettuarsi prima del modulo pratico)
  • d) modulo pratico sulla comunicazione e sulla simulazione dell’addestramento della durata di 4 ore, concernente le categorie di strade nonché le attività di emergenza
  • e) prova di verifica finale (prova pratica).

Aggiornamento

L’aggiornamento della formazione dei lavoratori e dei preposti, distribuito nel corso di ogni quinquennio successivo al corso di formazione, va garantito, alle condizioni dell’Allegato II, per mezzo di interventi formativi della durata complessiva minima di 6 ore, in particolare in caso di modifiche delle norme tecniche e in caso di interruzione prolungata dell’attività lavorativa.

Gli aggiornamenti formativi possono essere effettuati anche sui luoghi di lavoro.

L’attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento e la frequenza ai corsi di aggiornamento potranno essere inseriti nel fascicolo informatico del lavoratore di cui agli articoli 14 e 15 del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 150 e successive modificazioni, ovvero – fino alla completa sostituzione del libretto formativo del cittadino – nella III sezione “Elenco delle certificazioni e attestazioni” del libretto formativo del cittadino.

Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Per saperne di più clicca qui

Layout mode
Predefined Skins
Custom Colors
Choose your skin color
Patterns Background
Images Background